sessualita_e_contraccezione

La contraccezione

Il problema della contraccezione è stato di fondamentale importanza fin dai tempi più antichi e quindi molto antichi sono stati i tentativi dell’uomo di praticare una contraccezione rudimentale basata su superstizioni e credenze magiche. Infatti in alcuni papiri egiziani risalenti al 2000 a.c. si parla di resti di coccodrillo da inserire in vagina.

I greci e i romani poi usavano delle pozioni a base di estratti di erbe e miele e degli unguenti, oppure ricorrevano a riti magici come quello di fare indossare alle donne che fanno sesso degli amuleti bagnati di sangue mestruale.

Nel Medioevo bisogna distinguere tra la civiltà arabo-islamica, la cui religione era favorevole al controllo delle nascite, e il mondo cristiano, influenzato dalla Chiesa cattolica che reprimeva sia la contraccezione che la sessualità. Nel Medioevo, molto spesso, per evitare una gravidanza indesiderata, si era soliti fare sesso anale.

Il 1700 ha conosciuto una grande rivoluzione perchè:

  • la contraccezione è stata introdotta a livello familiare mentre fino ad allora era usata solo in ambito extraconiugale, soprattutto con le prostitute.
  • l’estensione della contraccezione a tutte le classi sociali, mentre fino a quel momento era stata utilizzata solo dalle classi agiate.

Nel 1843, la scoperta della vulcanizzazione della gomma da parte di Goodyear portò alla sostituzione dei preservativi in budello di vitello con preservativi di gomma.

Il XX secolo ha poi portato nuove tecniche e perfezionato i metodi di contraccezione già esistenti.

In Italia, solo a partire dal 1953 si comincia ad affrontare il problema della contraccezione parallelamente a quello demografico.

L’obiettivo di attuare una regolamentazione delle nascite, però, è ancora molto lontano, infatti alcune norme del Codice Penale vietavano l’uso e la propaganda dei mezzi contraccettivi.
Tali divieti furono cancellati solo nel 1971 a seguito di numerose battaglie.

I contraccettivi oggi a disposizione si dividono in tre categorie:

  • i metodi ormonali: la pillola
  • i metodi meccanici: il diaframma, la spirale, il profilattico
  • i metodi naturali: coito interrotto, Metodo Ogino-Knaus, metodo della temperatura basale, metodo Billings

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *