roc-main-468661

Rocco Siffredi professore di educazione sessuale

E’ di pochi giorni fa la notizia che il più illustre tra gli attori porno italiani a soli pochi mesi dallo stop ufficiale della sua carriera nel settore della pornografia abbia dato il via su Change.org ad una petizione online per sollecitare il Ministro dell’Istruzione ad incorporare nelle normali ore di lezione anche quelle di Educazione Sessuale. In particolare il buon Rocco si sarebbe inoltre proposto di condurre lui stesso alcune lezioni in giro per le scuole italiane con l’obiettivo di sensibilizzare i giovani sull’argomento sesso e sull’ambiguità esistente tra sesso e pornografia.

Rocco Siffredi dice di voler preparare i giovani a meglio comprendere la differenza sostanziale che esiste tra il sesso reale e quello presentato nei film porno, in quanto oggi giorno con uno smartphone tutti i ragazzi anche relativamente piccoli sono in grado di vedere filmati porno su internet, e afferma di essere preoccupato per l’idea che un giovane vedendo il porno si possa costruire in testa un’idea totalmente sbagliata di quello che è il rapporto sessuale. Rocco ribadisce apertamente che un conto è il rapporto sessuale reale tra un uomo ed una donna che sono innamorati e ben diverso è il rapporto sessuale artefatto, cinematografico ed esasperato che chiunque può vedere in un video porno.

La pornografia, infatti, è un’immagine della società contemporanea, lui afferma, una società all’estremo, esasperata, che non si fa appassionare da nulla se non da immagini forti ed estreme, è per questo che chiunque produca il porno oggi giorno mette davanti agli occhi dello spettatore scene crude di sesso forte e violento. Il porno girato sul set è frutto di effetti speciali costruiti ad hoc ed è totale finzione. Le attrici porno non godono per nulla, anzi soffrono di brutto a girare quelle scene!

E voi cosa ne pensate della possibilità che un insegnante come lui proponga le sue esperienze ai vostri figli ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *